Il 9 settembre 2016 è uscita su il “Corriere Canadese” l’intervista che ho rilasciato a Catia Rizzo che racconta il percorso, lo sviluppo e il futuro della mia invenzione: il trapianto liquido non chirurgico di unità elementari di membrana amniotica umana (HAMT-EU).
“Il rivoluzionario trapianto viene somministrato come un semplice collirio, ma nonostante l’apparente banalità riesce a bloccare diverse patologie oculari fin dai primi segni di sviluppo, come ulcere corneali e neurotrofiche, patologie autoimmuni e rigetto del trapianto di cornea.”

Potete leggere l’intervista integrale a questo indirizzo: http://www.corriere.com/index.php/31-interviste oppure consultare e/o scaricare l’articolo in formato pdf.