fbpx
Loading...

Occhio secco patologia diffusa e stratificata su tutte le età

Occhio secco patologia diffusa e stratificata su tutte le età Occhio secco patologia diffusa e stratificata su tutte le età Patologia molto diffusa, e stratificata su tutte le età, caratterizzato da un impoverimento e depauperamento del film lacrime che diventa scarso e inefficace. Vediamo un diagramma che ci permette di comprendere come affrontare questa patologia che si divide in due grandi categorie. news emiliano ghinelli

La Visione come funziona e come opera spiegazione tecnica

La Visione come funziona e come opera spiegazione tecnica La Visione come funziona e come opera spiegazione tecnica La visione non è solo un fenomeno elettrico, ma è molto più complesso. La radiazione luminosa entra nell'occhio e va ad impattare sugli 11 strati della retina. Spiegazione tecnica di come funziona la visione. 18 gennaio 2019 Ospedale di Volta Mantovana

La vista del bambino quando la prima diagnosi e come osservare i sintomi

La vista del bambino quando la prima diagnosi La vista del bambino quando la prima diagnosi è parlare con la maestra, che passa molto tempo con i bambini. Prevenire parlando con la maestra, è molto importante. Purtroppo non sempre nei tempo di osservazione brevi come possono essere le ore serali non sempre si può percepire un sintomo. Inoltre l'occhio del bambino è talmente performante che è necessario un tempo importante per comprendere la presenza di eventuali sintomi. 21 Dicembre 2019

Il glaucoma grave patologia a carico del nervo ottico

Il glaucoma grave patologia a carico del nervo ottico Il glaucoma grave patologia a carico del nervo ottico Si intende una, patologia a carico del nervo ottico. Si contraddistingue, prevalentemente con tre indicatori 1) Pressione alta dell'occhio 2) Anomalie del campo visivo 3) Inginocchiamento della rima del nervo ottico (compressione delle fibre nervose ) Non ha nulla a che fare con patologie tumorali. Il glaucoma può essere classificato in diversi modi: • in base all’eziologia, il glaucoma può essere primario, quando si manifesta in assenza di altre patologie oculari o sistemiche, o secondario, se associato a pre-esistenti patologie; • in base all’alterazione del deflusso dell’umore acqueo, distinguiamo il glaucoma ad angolo aperto, dovuto ad un’aumentata resistenza al deflusso a livello del trabecolato e ad angolo chiuso, dove esistono problemi anatomici che impediscono l’arrivo dell’umore acqueo al trabecolato; • in base al valore del principale fattore di rischio, la PIO, esiste il glaucoma ad alta pressione e quello a pressione normale. È una patologia subdola poiché spesso ci si accorge della malattia quando le alterazioni visive sono già molto avanzate mentre prima non si avvertiva alcun sintomo. Tuttavia, se diagnosticata precocemente e opportunamente curata, può essere tenuta sotto controllo in maniera efficace, permettendo una buona visione per tutto l’arco della vita. Il glaucoma rappresenta un importante problema sociale: è la seconda causa di cecità nel mondo e colpisce circa 60 milioni di persone, rendendone cieche più di 8 milioni. Inoltre circa il 50% dei soggetti affetti da glaucoma non ne è [...]

La Cataratta porzione del nostro occhio che perde trasparenza

La Cataratta porzione del nostro occhio che perde trasparenza La Cataratta porzione del nostro occhio che perde trasparenza In passato si pensava che fosse una tendina , in realtà è una porzione del nostro occhio che si chiama lente o cristallino, che nel corso degli anni a causa di diversi agenti perde la trasparenza, diventa opaca e il paziente accusa foschia e/o annebbiamento. Sono molti altri i sintomi che vanno considerati e la visita dallo specialista può aiutare nella diagnosi della patologia corretta. Molto altro nel video,

La vista del Bambino . Un occhio performante che corregge alcune situazioni

La vista del Bambino . Un occhio performante che corregge alcune situazioni La vista del Bambino . Un occhio performante che corregge alcune situazioni Il consiglio preventivo è di parlare con le maestre, perché stanno molto con i bambini, in quanto il tempo di osservazione è più lungo. In un bambino l’occhio sopporta molto. L’occhio di un bambino è talmente performante da correggere temporaneamente alcune situazioni. Ma se esiste il problema dove si nasconde? Bisogna fare della prevenzione, provvedendo a visite dallo specialista. Ci sono dei segnali rivelatori che permettono di accendere l’attenzione per valutare gli approfondimenti. In due tempi si aiutano i bambini : 1) gli screening periodici 2) approfondimenti di valutazione

Il sito emilianoghinelli.com raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, nel rispetto della privacy dei tuoi dati personali e secondo le normative vigenti. Cliccando sul pulsante "Accetto" o continuando la navigazione su questo sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi l'informativa estesa.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi